Ratti Della Sabina - Fra Le Braccia Della Luna - Clickletras.com.br

Letra Fra Le Braccia Della Luna


Questa sera son caduto fra le braccia della luna
e non mi riesce più di ritornare giù
ma non mi importa mica tanto
qui si sta davvero bene
ed ora ho voglia di cantare e di suonare.
Ho soltanto una camicia,
tanto vecchia quanto basta
ma ne avanza per coprire le mie spalle
e ho soltanto un tamburello
per rubare il tempo al cuore
e accompagnare queste mie rime stonate.
Qui il colore non ha peso
e ti perdi in mille strade
fra i racconti di poeti e viaggiatori,
qui la noia non ha casa
ed ogni sera c'è una festa
ed ogni volta c'è un motivo per brindare.
E' fra rovi di spine che ho raccolto i miei pensieri
in boschi colorati di magia
e nei cieli sterminati ora lancio i miei pensieri
fra le nuvole imbiancate di poesia.
E fra pioggia e vino rosso che mi bagno di salute
ascoltando una musica straniera
e alle stelle più lontane che ora ridono di me
io regalo questa mia veste leggera.
Questa sera son caduto
fra le braccia della luna
ma non mi importa niente di tornare giù,
qui la gente si diverte
senza mai dover pagare
e le ragazze sorridono sincere.
Basta solo un pò di niente
per restare sempre al sole
e poi nessuno qui ha mai fretta di arrivare,
qui c'è il tempo per ballare
per ridere e sognare
perchè il tempo è lì seduto ad aspettare.
E' fra rovi di spine che ho raccolto i miei pensieri
in boschi colorati di magia
e nei cieli sterminati ora lancio i miei pensieri
fra le nuvole imbiancate di poesia.
E fra pioggia e vino rosso che mi bagno di salute
ascoltando una musica straniera
e alle stelle più lontane che ora ridono di me
io regalo questa mia veste leggera.
Questa sera son caduto fra le braccia della luna
e sul suo ventre ora mi voglio addormentare
e sognando dolcemente voglio pensare una canzone,
tanto domani è un'altra festa per cantare.