Etta Scollo - Signuruzzu - Clickletras.com.br


Letra Signuruzzu


Oh Signore (Ital.)
Oh Signore fate che piova, fate che piova Oh Signore, fate che piova, che piova
chè gli alberelli sono assetati.

Mandatene (di pioggia) una buona
senza lampi e senza tuoni.

Signore non ci castigate
perchè il pane ci levate.

Signore che perdonate
quando l'acqua ci regalate.

L'acqua del cielo sazia la terra
fonte piena di pietà.

Le nostre lacrime si posano a terra
e Dio ci fa la caritá.


Signuruzzu (Sicil.)
Signuruzzu chiuviti chiuviti
ca l'arbulicchi su morti di siti.

Mannatini una bona
senza lampi e senza trona.

Signuruzzu 'un nni castigati
ca lu panuzzu nni livati.

Signuruzzu ca pirdunati
quannu l'acqua nni rigalati.

L'acqua di ncielu sazìa la terra
funti china di pietà.

Li nostri lacrimi posanu nterra
e Diu nni fa la carità.